Come Diventare Tatuatore? Ecco Alcuni Consigli.

Pubblicato: 20/11/2017 14:17:31
Categoria: Dimensione Tatuaggio


come diventare tatuatore

Il mestiere del tatuatore è antichissimo, i primi tatuaggi risalgono sia alla tradizione cinese sia a quella degli indiani d'america.

Il tatuaggio però era utilizzato per scopi differenti da oggi, anche da altre popolazioni antiche come: i Romani e gli Egizi.

Nel tempo, naturalmente le tecniche per imprimere i tatuaggi sulla pelle sono cambiate, come il loro significato.

Oggi il tatuaggio è sia un vezzo estetico sia un modo per imprimere un ricordo o un sentimento sulla propria pelle.

I tatuaggi sono molto usati anche per distinguersi e dar voce alla propria personalità.

Diventare tatuatore prevede non solo un percorso d'insegnamento ben preciso, ma anche una dedizione artistica per questo mestiere.

Fare il tatuatore vuol dire avere passione per il mondo dei tatuaggi, essere attenti alle esigenze del cliente e sopratutto competenti al fine di svolgere quest'attività con professionalità.

Ma come diventare un tatuatore professionista?

Come diventare un tatuatore: alcuni consigli

Oggi la tattoo art sta spopolando, sono tantissimi i giovani ma anche le persone mature che scelgono di fare un tatuaggio.

Nonostante per molti anni, questa sia stata considerata una professione di serie B e malvista, oggi finalmente, il tatuatore è un'artista professionista che può trarre grandi profitti economici dalla sua attività.

Per diventare tatuatori bisogna però considerare alcuni aspetti fondamentali: come gli obblighi di legge e il percorso formativo necessario per imparare a realizzare tatuaggi di qualità.

Per quanto si possa avere una passione per i tatoo è necessario saper disegnare per poter soddisfare le esigenze di tutti i clienti.

Dato il forte valore artistico ed estetico che ha assunto oggi il tatuaggio, non si può più improvvisare e bisogna imparare a creare vari stili di disegno, o riuscire ad essere riconosciuti per una propria linea artistica.

Per trasformare questa passione in un lavoro, bisogna capire anche come trattare la pelle, conoscere le zone più o meno adatte all'esecuzione di un tatuaggio, rispettare le norme Hccp ed essere in linea con le normative vigenti.

Diventare un tatuatore: quali sono gli obblighi legislativi?

Ultimamente, data la rilevanza data a questa professione, un tatuatore di rilievo non può affidarsi solo ai feedback dei propri clienti, ma deve seguire le linee guida dell'Atir.

L'Atir (Associazione Tatuatori Italiani Riuniti), grazie al benestare del Ministero della Salute Italiano, ha potuto decretare una circolare al cui interno sono precisate tutte le linee guida da seguire se si vuole intraprendere quest'attività.

come si diventa tatuatori?

Secondo l'Atir, chiunque desideri diventare tatuatore deve innanzi tutto seguire un corso formativo specifico.

Questi sono organizzati dalle varie regioni italiane, la durata è di 90 ore e il costo oscilla tra i 1600 e i 2000 euro a seconda della regione di appartenenza.

Il corso è necessario per l'apertura di una propria attività e serve per imparare come gestire ogni aspetto del lavoro, dalla tecnica professionale, alla dermatologia, all'igiene degli attrezzi e dell'ambiente di lavoro.

Come diventare tatuatore: tirocinio e pratica

Dopo aver seguito il corso, non si può certo pretendere di avviare immediatamente un'attività in proprio.

Per quanto si possa essere bravi e portati, la gestione dei clienti e di una vera attività, dev'essere compresa appieno attraverso un tirocinio.

Inoltre, tutte le tecniche moderne e gli strumenti che servono a un tatuatore di qualità, possono essere apprese solo seguendo i consigli di un mentore esperto.

Quindi, per diventare un vero tatuatore, dovrai rivolgerti a un professionista del settore e svolgere un tirocinio presso il suo studio.

Infatti, ricorda che i tatuatori devono non solo saper disegnare ma anche riprodurre quei disegni sulla pelle di un cliente, cosa non facile, considerando che un errore potrebbe non solo non soddisfare colui che richiede il tatuaggio, ma potrebbe persino diventare irreversibile.

Durante il tirocinio, invece, potrai imparare ogni aspetto del lavoro dalla tecnica alla gestione dell'intera attività. Inoltre, facendo esperienza riuscirai a formare il tuo book personale.

Il book fotografico dei lavori effettuati è molto importante, un cliente quando verrà da te ha bisogno di avere conferma delle tue capacità.

Deve comprendere il tuo stile artistico e innamorarsene al fine di avere fiducia e di sceglierti come tatuatore.

Il tirocinio dunque è una parte fondamentale del percorso per diventare tatuatore e potrà determinare tutto il tuo percorso professionale futuro.

Come aprire uno studio di Tattoo art

Alla fine, dopo il tirocinio potrai prendere in considerazione di aprire una tua attività per iniziare a lavorare in proprio e guadagnare maggiori profitti.

diventare tatuatore

Per aprire un'attività bisognerà:

  • Trovare un locale idoneo, quindi con le uscite di sicurezza, i bagni, l'altezza minima consentita ecc...
  • Ottenere l'autorizzazione ASL, per l'apertura dell'attività
  • Iscriverti al registro delle Imprese e dei commercianti
  • Aprire una posizione Inail
  • Iscriversi all'ente di previdenza sociale, Inps

Questi sono i passi più importanti per poter aprire la tua attività, con il tempo poi potrai pensare alla sua pubblicizzazione, all'applicazione di determinate tariffe e alla fidelizzazione della tua clientela.

Condividi l'articolo

Vedi tutti i commenti (1)

TatooForm.it


25/09/2019 08:09:24

Ciao e complimenti. Vista la mia esperienza nel settore condivido pienamente il vostro articolo che parla di come diventare tatuatore soprattutto nella parte in cui ponete attenzione sul fatto che oggi è molto importante prendere anche in seria considerazione la parte legale di questo splendido lavoro. Molto spesso ci troviamo ad affrontare situazioni spiacevoli che sono causate dalla mancanza assoluto di informazioni corrette. Quindi ben venga il vostro lavoro di informazione che di certo aiuta a capire meglio di cosa si sta parlando. Diventare tatuatore si può tranquillamente, ma bisogna essere non solo bravi a tatuare ma soprattutto avere tutte le carte in regola per poterlo fare. Grazie.

Aggiungi un commento

 (con http://)