Cosa sono i filtri ai carboni attivi? Ecco tutti i PRO e i CONTRO!

Pubblicato: 23/06/2018 09:00:41
Categoria: L'Angolo del Fumatore

filtri ai carboni attivi per sigarette

I filtri ai carboni attivi per sigarette non sono una trovata dell’ultima ora, ma certamente molti fumatori o amanti dell’hand rolling tobacco non li hanno mai provati.

Questo perché c’è sempre un po’ di resistenza ai cambiamenti, e in parte perché non tutti conoscono le loro proprietà.

I carboni attivi sono noti per trattenere le sostanze nocive e filtrare maggiormente aria e gas, ma come funzionano all’interno di un filtro per sigarette?

Scopriamolo insieme.


Come funzionano i filtri ai carboni attivi?

I filtri ai carboni attivi utilizzano le proprietà assorbenti degli atomi di carbonio per filtrare gli agenti tossici e inquinanti della sigaretta, assorbendoli all’interno dei propri micro granelli.

Al momento di accendere una sigaretta il fumo generato dalla combustione del tabacco passerà attraverso il filtro, in cui sono contenuti questi micro granuli di carbone attivo.

Queste particelle, sottili come sabbia, intrappolano gran parte degli addittivi e delle molecole più grosse di nicotina e catrame, regalando una fumata più “light” e meno invasiva.

Ovviamente non è in grado di trattenere tutte le sostanze nocive, ma sicuramente le abbassa in percentuale.

Non tutti però apprezzano il gusto o l’aroma di questi filtri, scartandoli e preferendo le loro versioni più tradizionali.

Secondo le statistiche, solo il 20% dei fumatori utilizza filtri ai carboni attivi per le sigarette rollate.

Vediamo quindi tutti i vantaggi e gli svantaggi che offrono (e se vale la pena comprarli).

 


Vantaggi dei filtri ai carboni attivi per sigarette

I vantaggi dei filtri ai carboni attivi sono facilmente riscontrabili da ogni fumatore, che potrà assaporare una fumata più leggera e meno fastidiosa in gola.

I benefici che offrono i filtri ai carboni attivi non si arrestano però alla semplice sensazione sul palato: offrono infatti vantaggi concreti in termini di salute.

• I filtri ai carboni attivi consentono di limitare il passaggio di molecole cancerogene derivate dalla combustione del tabacco, trattenendo e intrappolando una buona percentuale di additivi e particelle nocive

• Nei filtri ai carboni attivi sono presenti maglie più larghe, necessarie per l’inserimento dei microgranuli di carbone al loro interno. Questo consente al fumatore di poter aspirare la propria sigaretta con maggior forza, senza faticare troppo durante la fase di aspirazione

• Nel lungo termine il fumatore riscontra una sensibile riduzione dei fastidi legati al fumo, percepibili sulla gola e nella tosse persistente.

Questi vantaggi sono sicuramente apprezzabili a chi vuole rendere più leggera e “salutare” la propria fumata, perché i filtri per sigarette ai carboni attivi consentono di limitare l’assorbimento di molecole cancerogene.

 


Svantaggi dei filtri ai carboni attivi

filtri ai carboni attivi per sigarette

Dati i vantaggi riscontrati, perché solo il 20% dei fumatori sceglie di acquistare i filtri ai carboni attivi?

Perché, sebbene in termini salutistici ci siano notevoli vantaggi, dal punto di vista del gusto i fumatori avvertono alcune differenze.

Queste piccole alterazioni di gusto e di aspirazione rendono la fumata meno piacevole per alcuni tabagisti, che optano quindi per i filtri tradizionali.

 

I difetti principali dei filtri ai carboni attivi sono i seguenti:

Lieve alterazione del retrogusto del tabacco, che viene percepito leggermente diverso rispetto alle sigarette con filtri tradizionali.

• Le loro dimensioni maggiorante li rendono poco pratici per chi utilizza la tecnica di rollatura “a bandiera”, perché la cartina tende a finire troppo velocemente.

• La loro funzione di filtro è svolta in maniera davvero egregia, e per questa ragione riducono la sensazione su lingua e palato tipica di un’aspirazione con filtro classico o in carta. Un aspetto che può mancare ad alcuni fumatori di lungo corso.

• I micro granuli ai carboni attivi non sono incollati al filtro, e può capitare di ritrovarsene qualcuno in bocca in caso di aspirate troppo forti.

• Il vapore prodotto dalla combustione viene maggiormente filtrato, e per alcuni ricorda più il vapore di una vaporizzazione rispetto a quello della classica combustione.


Filtri per sigarette ai carboni attivi: si o no?

filtri ai carboni attivi per sigarette

Quindi vale la pena acquistare dei filtri ai carboni attivi per le nostre sigarette rollate?

Per rispondere a questa domanda bisogna chiederci prima quali siano le nostre priorità.

Sicuramente questi filtri riducono la potenza di una sigaretta, limitando l’assorbimento di catrame e nicotina, che ci permette però di guadagnarne in salute.

Se desideriamo fumare una sigaretta più leggera e “salutare”, (se di salute possiamo parlare) sicuramente i filtri ai carboni attivi rappresentano una soluzione ottimale per limitare i danni legati al fumo.

Non vi resta che provare e sperimentare di persona i filtri ai carboni attivi!

 

 

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)